Skip to main content

Erasmus+

EU programme for education, training, youth and sport
Search the guide

Progetti di mobilità per i giovani – "l'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione"

Nell'ambito dell'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione, le organizzazioni e i gruppi informali di giovani possono ricevere sostegno per realizzare progetti finalizzati a consentire ai giovani con minori opportunità di partecipare a DiscoverEU su un piano di parità con i loro coetanei.

DiscoverEU offre ai diciottenni l'opportunità di vivere una breve esperienza di viaggio in Europa, da soli o in gruppo, utilizzando i servizi ferroviari o eventualmente altri modi di trasporto. Gli obiettivi sono i seguenti:

  • dare ai giovani la possibilità di conoscere l'Europa, ma anche di scoprire le opportunità che essa offre per le loro future scelte di istruzione e di vita;
  • dotare i giovani di conoscenze, abilità necessarie per la vita e competenze in grado di arricchirli;
  • incoraggiare i contatti e il dialogo interculturale tra i giovani;
  • rafforzare il sentimento d'appartenenza all'Unione europea da parte dei giovani;
  • ispirare i giovani a coltivare modelli di viaggio sostenibili in particolare e una coscienza ecologica in generale.

Obiettivi dell'azione

DiscoverEU punta a migliorare la sua dimensione di inclusione fornendo un sostegno supplementare ai partecipanti con minori opportunità per consentire loro di esplorare l'Europa.

Più in particolare, l'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione si prefigge gli obiettivi seguenti:

  • raggiungere i giovani con minori opportunità che non si candiderebbero di propria iniziativa;
  • superare gli ostacoli che impediscono a detti giovani di partecipare direttamente al ciclo di presentazione generale delle candidature per DiscoverEU e fornire loro il sostegno necessario di cui hanno bisogno per viaggiare;
  • stimolare e migliorare lo sviluppo delle competenze e delle abilità dei giovani con minori opportunità che partecipano a DiscoverEU.

Contesto delle politiche

La strategia dell'Unione europea per la gioventù 2019-2027 definisce un quadro di riferimento per la cooperazione europea in materia di gioventù, basato sulla comunicazione della Commissione, del 22 maggio 2018, "Mobilitare, collegare e responsabilizzare i giovani". La strategia incoraggia la partecipazione dei giovani alla vita democratica, sostiene l'impegno sociale e civico e mira a garantire che tutti i giovani dispongano delle risorse necessarie per prendere parte alla società. La strategia dell'UE per la gioventù comprende anche un processo di dialogo con i giovani e in questo contesto nel 2018 sono stati messi a punto 11 obiettivi per la gioventù europea. Questi obiettivi individuano problematiche trasversali che hanno un'incidenza sulla vita dei giovani. La strategia dell'UE per la gioventù dovrebbe contribuire a realizzare la visione dei giovani. Nel settore d'intervento "Collegare", la strategia dell'UE per la gioventù promuove e facilita i collegamenti, le relazioni e lo scambio di esperienze tra i giovani, in quanto costituiscono una risorsa fondamentale per il futuro sviluppo dell'Unione europea. Tali collegamenti sono promossi al meglio tramite diverse forme di mobilità, una delle quali è rappresentata da DiscoverEU.

Strategia dell'UE per la gioventù | Portale europeo per i giovani (europa.eu)

Descrizione delle attività

Azione discovereu a favore dell'inclusione

L'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione consente ai giovani con minori opportunità di compiere un breve viaggio attraverso l'Europa da soli o in gruppi costituiti da non più di cinque persone dello stesso paese. Il periodo di apprendimento comprende la pianificazione, la preparazione, l'attuazione prima e durante il viaggio DiscoverEU e il follow-up dopo il viaggio.

Non sono ammissibili alle sovvenzioni nell'ambito di DiscoverEU: i viaggi di studio universitari, le attività di scambio a scopo di lucro, le attività di scambio che possono essere considerate tournée, assemblee, corsi di formazione per giovani tenuti da adulti.

Messa a punto di un progetto

Un progetto è realizzato da un'organizzazione o da un gruppo informale di giovani che invia uno o più partecipanti (o loro gruppi) a compiere un viaggio DiscoverEU. L'organizzazione dovrebbe trarre beneficio dalla partecipazione all'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione e il progetto dovrebbe pertanto essere in linea con gli obiettivi dell'organizzazione e soddisfarne le esigenze. È possibile cooperare con i portatori di interessi di altri paesi in grado di offrire attività1  o sostegno ai partecipanti, ad esempio ospitalità ecc.

Un progetto si articola in quattro fasi: pianificazione, preparazione, attuazione e follow-up. Le organizzazioni partecipanti e i giovani coinvolti nelle attività dovrebbero assumere un ruolo attivo in tutte queste fasi, migliorando così la loro esperienza di apprendimento.

  • Pianificazione dell'esperienza di viaggio (definire le necessità, gli obiettivi, i risultati dell'apprendimento, le tipologie di attività, la pianificazione dei viaggi, il calendario delle attività ecc.).
  • Preparazione (organizzazione pratica dei viaggi DiscoverEU, conclusione di accordi con i portatori di interessi, organizzazione di attività linguistiche/interculturali/di apprendimento/culturali/ambientali/digitali, compiti connessi alla preparazione dei partecipanti prima della partenza ecc.).
  • Attuazione delle attività durante i viaggi DiscoverEU.
  • Follow-up (valutazione delle attività, individuazione e documentazione dei risultati dell'apprendimento dei partecipanti, diffusione e utilizzo dei risultati del progetto).

Un'azione DiscoverEU di qualità a favore dell'inclusione:

  • si basa sul coinvolgimento attivo dei giovani con minori opportunità e delle organizzazioni partecipanti, che dovrebbero assumere un ruolo attivo in tutte le fasi del progetto, valorizzando così la loro esperienza di apprendimento e di crescita;
  • coinvolge preferibilmente diversi gruppi di partecipanti con minori opportunità e si fonda su tale diversità;
  • si basa su esigenze dei giovani partecipanti chiaramente individuate;
  • assicura che i risultati dell'apprendimento non formale e informale dell'esperienza DiscoverEU ottenuti dai partecipanti siano adeguatamente individuati e documentati;
  • incoraggia i partecipanti a riflettere su temi e valori europei.

Processo di apprendimento

Per inserire l'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione nel contesto dell'apprendimento non formale occorre che almeno una parte dei risultati dell'apprendimento desiderati sia pianificata in anticipo, al fine di garantire le opportunità appropriate. I partecipanti dovrebbero contribuire a determinare le loro esigenze e l'apprendimento che desiderano ottenere o sviluppare mediante i viaggi DiscoverEU.

I partecipanti dovrebbero inoltre essere coinvolti il più possibile nella progettazione e nello sviluppo dell'attività da svolgere durante il viaggio (impostazione del programma, dell'itinerario, delle attività, prenotazione degli alloggi ecc.) e pensare a come prepararsi per massimizzare l'apprendimento e la crescita personale che possono conseguire nel corso di tale esperienza.

Al termine del viaggio, i partecipanti dovrebbero essere invitati a valutare l'esperienza DiscoverEU, a riflettere su ciò che hanno imparato e su come possono utilizzare i risultati dell'apprendimento.

Le organizzazioni dovrebbero sostenere il processo di apprendimento, l'individuazione e la documentazione dei risultati dell'apprendimento, in particolare utilizzando lo Youthpass per i partecipanti a DiscoverEU.

Inclusione e diversità

Il programma Erasmus+ intende promuovere le pari opportunità e la parità di accesso, l'inclusione e l'equità in tutte le sue azioni. Le organizzazioni dovrebbero elaborare, nel loro progetto, attività accessibili e inclusive, tenendo conto dei punti di vista dei partecipanti con minori opportunità e coinvolgendoli nel processo decisionale. 

L'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione è particolarmente indicata per l'inclusione dei giovani con minori opportunità, infatti:

  • consente di vivere un'esperienza di viaggio da soli in prima persona;
  • la mobilità di gruppo offre un'esperienza di mobilità internazionale nella sicurezza di un gruppo;
  • la breve durata del viaggio e l'accompagnamento attento di un'organizzazione consentono ai giovani con minori opportunità di vivere un'esperienza di viaggio in gruppo o anche da soli.

L'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione è indicata anche per lavorare sull'inclusione e sulla diversità a sostegno della lotta agli stereotipi e della promozione della comprensione, della tolleranza e della non discriminazione. 

Protezione e sicurezza dei partecipanti

L'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione può prevedere la partecipazione di capigruppo, facilitatori e accompagnatori che, da un lato, sono in grado di monitorare e fornire sostegno ai partecipanti per garantire la qualità del processo di apprendimento durante il viaggio DiscoverEU, e dall'altro si impegnano per garantire un ambiente sicuro, rispettoso e non discriminatorio nonché la protezione dei partecipanti. Durante la pianificazione e la preparazione di un viaggio DiscoverEU nell'ambito dell'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione, si dovrebbe affrontare la questione della protezione e della sicurezza dei partecipanti e si dovrebbero prevedere tutte le misure necessarie per prevenire/ridurre i rischi.

Sostenibilità ambientale

DiscoverEU dovrebbe promuovere un comportamento responsabile e sostenibile dal punto di vista ambientale tra i partecipanti, sensibilizzandoli all'importanza di agire per ridurre o compensare l'impronta ambientale delle attività di mobilità. L'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione dovrebbe essere progettata e realizzata con coscienza ambientale, integrando ad esempio pratiche sostenibili come la scelta di materiali riutilizzabili o ecocompatibili, la riduzione dei rifiuti, il riciclaggio e la scelta di mezzi di trasporto sostenibili.

La trasformazione digitale in discovereu

Il programma Erasmus+ sostiene tutte le organizzazioni partecipanti affinché usino strumenti digitali e metodi di apprendimento online a integrazione delle attività in presenza fisica, per migliorare la collaborazione tra i portatori d'interessi e la qualità delle attività.

Norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù

L'attuazione di tutti i progetti sostenuti nell'ambito di questa azione deve seguire le norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù così che vengano organizzate attività di mobilità a fini di apprendimento di elevata qualità. Le norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù riguardano sia i principi di base dell'azione sia le pratiche concrete di attuazione dei compiti del progetto, come la selezione e la preparazione dei partecipanti, la definizione, la valutazione e il riconoscimento dei risultati dell'apprendimento, la condivisione dei risultati del progetto ecc. Le norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù sono disponibili a questo indirizzo: https://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/resources/documents/erasmus-quality-standards-mobility-projects-youth_en.

Criteri utilizzati per la valutazione di questo progetto

Criteri di ammissibilità

Criteri generali di ammissibilità

I criteri generali che seguono si applicano ai progetti standard nell'ambito degli scambi di giovani. Per gli accreditamenti, fare riferimento alla relativa sezione della presente guida.

Organizzazioni ammissibili

Un'organizzazione può essere:

  • un'organizzazione senza scopo di lucro, un'associazione o una ONG; un ente pubblico a livello locale, regionale, nazionale; un'impresa sociale; un organismo a scopo di lucro attivo nella responsabilità sociale delle imprese;
  • un gruppo informale di giovani2 .

stabiliti in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma

Chi può fare domanda?

Può candidarsi qualsiasi organizzazione o gruppo partecipante ammissibile con sede in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma.

Numero di organizzazioni partecipanti

Almeno un'organizzazione partecipante

Durata del progetto

Da 3 a 18 mesi.

Dove fare domanda?

Presso l'agenzia nazionale del paese in cui è stabilita l'organizzazione richiedente.

Quando fare domanda?

I richiedenti devono presentare la domanda di sovvenzione entro le date seguenti:

4 ottobre alle 12:00:00 (mezzogiorno, ora di Bruxelles) per i progetti che iniziano tra il 1º marzo e il 31 agosto dell'anno successivo

Come fare domanda?

Per i dettagli riguardanti le modalità di candidatura, consultare la parte C della presente guida.

Allegati

Al modulo di candidatura deve essere allegata un'autocertificazione del rappresentante legale.

Ulteriori criteri di ammissibilità per l'azione discovereu a favore dell'inclusione

Durata di ciascun viaggio discovereu

Da 1 a 30 giorni.

L'organizzazione può organizzare più viaggi DiscoverEU (ciascuno con 1-5 partecipanti più eventuali accompagnatori) durante il ciclo di vita del progetto.

Sede (o sedi) del progetto

I viaggi DiscoverEU devono svolgersi in almeno un altro paese diverso da quello in cui il partecipante o i partecipanti hanno iniziato il viaggio.

Numero di organizzazioni partecipanti

Deve essere coinvolta un'organizzazione partecipante.

Partecipanti ammissibili

Giovani con minori opportunità3  di 18 anni4 , legalmente residenti nei paesi della loro organizzazione di invio.

I capigruppo5 , i facilitatori o gli accompagnatori coinvolti devono avere almeno 18 anni.

Numero di partecipanti e composizione dei gruppi nazionali

Minimo 1 e massimo 5 partecipanti per viaggio DiscoverEU (esclusi i capigruppo, i facilitatori e gli accompagnatori).

I gruppi possono viaggiare da soli o con accompagnatori.

Criteri di aggiudicazione

I progetti saranno valutati secondo i criteri illustrati di seguito. Per essere prese in considerazione per il finanziamento, le proposte devono ottenere almeno 60 punti. Inoltre devono ottenere almeno la metà del punteggio massimo in ciascuna delle categorie dei criteri di aggiudicazione menzionate di seguito.

Pertinenza, fondamento e impatto (punteggio massimo 40 punti)

  • Pertinenza del progetto rispetto: 
    • agli obiettivi dell'azione;
    • alle esigenze delle organizzazioni partecipanti e dei singoli partecipanti;
    • alla misura in cui il progetto permette l'apprendimento attraverso la scoperta.
  • Il potenziale impatto del progetto: 
    • sui partecipanti e sulle organizzazioni partecipanti, durante il progetto e dopo la sua conclusione;
  • La misura in cui l'organizzazione è in grado di dimostrare il possesso di esperienza pregressa nel lavoro con giovani con minori opportunità a livello di base.
  • La misura in cui il progetto è idoneo a contribuire all'inclusione e alla diversità, all'ecologia, al digitale e alla dimensione partecipativa del programma.
  • La misura in cui il progetto introduce nel programma Erasmus+ nuovi partecipanti e organizzazioni meno esperte in grado dimostrare il possesso di esperienza nel lavoro con giovani con minori opportunità

Qualità dell'elaborazione del progetto (punteggio massimo 40 punti)

  • La chiarezza, la completezza e la qualità di tutte le fasi del progetto: preparazione adeguata alle esigenze specifiche dei partecipanti, sostegno durante il viaggio, attuazione delle attività e follow-up;
  • la misura in cui i partecipanti sono coinvolti in tutte le fasi delle attività;
  • le attività sono concepite in modo accessibile e inclusivo; 
  • la qualità degli accordi e del sostegno relativi al processo di riflessione, individuazione e documentazione dei risultati dell'apprendimento dei partecipanti e uso di Youthpass;
  • l'adeguatezza ed efficacia delle misure previste per garantire la sicurezza e la protezione dei partecipanti;
  • la misura in cui le attività prevedono pratiche sostenibili ed ecocompatibili.

Qualità della gestione del progetto (punteggio massimo 20 punti)

  • Qualità dell'organizzazione pratica, della gestione e delle modalità di sostegno;
  • qualità della cooperazione e della comunicazione con altri pertinenti portatori di interessi, se necessario;
  • qualità delle misure per valutare le varie fasi e i risultati del progetto;
  • adeguatezza e qualità delle misure volte a diffondere i risultati del progetto all'interno delle organizzazioni partecipanti e al di fuori di esse.

Norme di finanziamento

Categoria di bilancio - Spese di viaggio

Costi ammissibili e norme applicabili

Carta di viaggio: numero di carte di viaggio per i partecipanti.

Numero di carte di viaggio di eventuali accompagnatori (che utilizzano lo stesso mezzo di trasporto dei partecipanti).

Come regola di base, i partecipanti si sposteranno utilizzando il modo di trasporto complessivamente più efficiente in termini di emissioni di gas a effetto serra6 .

Meccanismo di finanziamento:

  • contributi in natura per la carta di viaggio;
  • contributi ai costi unitari: nei casi in cui il paese di origine non è direttamente collegato al sistema ferroviario dell'Europa continentale e sono necessari spostamenti supplementari con altri mezzi di trasporto per raggiungere il paese di inizio della mobilità.
  • Viaggio ecologico: nel caso in cui per i partecipanti siano necessari spostamenti supplementari per raggiungere la sede di inizio dell'attività, essi hanno anche il diritto a un sostegno per il viaggio, compreso, se del caso, il "viaggio ecologico".

Importo

Carta di viaggio per 7 giorni di viaggio7  nell'arco di un mese

Contributi per l'uso di altri mezzi di trasporto, se necessario

Distanze di viaggio

Viaggio normale

Viaggio ecologico

10 – 99 km

23 EUR

 

100 – 499 km

180 EUR

210 EUR

500 – 1 999 km

275 EUR

320 EUR

2 000 – 2 999 km

360 EUR

410 EUR

3 000 – 3 999 km

530 EUR

610 EUR

4 000 – 7 999 km

820 EUR

 

8 000 km o più

1 500 EUR

 

Categoria di bilancio - Sostegno organizzativo

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi direttamente legati alla realizzazione delle attività di mobilità.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base al numero di partecipanti, esclusi i capigruppo, gli accompagnatori e i facilitatori.

Importo

100 EUR per partecipante.

Categoria di bilancio - Sostegno individuale

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi connessi al soggiorno.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base alla durata del soggiorno per partecipante, compresi i capigruppo e gli accompagnatori.

Importo

62 EUR per partecipante al giorno.

Massimo 21 giorni di sostegno per partecipante.

Categoria di bilancio - Sostegno all'inclusione

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi relativi all'organizzazione di attività di mobilità per i partecipanti con minori opportunità.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base al numero di partecipanti con minori opportunità, esclusi i capigruppo, gli accompagnatori e i facilitatori.

Importo

100 EUR per partecipante.

Costi supplementari direttamente connessi ai partecipanti con minori opportunità e ai loro accompagnatori, capigruppo e facilitatori (comprese le spese di viaggio e soggiorno, se giustificate e a condizione che la sovvenzione per questi partecipanti non sia richiesta mediante le categorie di bilancio "Viaggio" e "Sostegno individuale").

Meccanismo di finanziamento: costi reali.

Norma di assegnazione: la richiesta deve essere giustificata dal richiedente e approvata dall'agenzia nazionale.

Importo

100% dei costi ammissibili.

Categoria di bilancio - Costi eccezionali

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi per la fornitura di una garanzia finanziaria, se richiesta dall'agenzia nazionale.

Costi per il visto o connessi a esso, titoli di soggiorno, vaccinazioni, certificati medici.

Spese di prenotazione: in alcuni paesi non è possibile viaggiare senza avere effettuato la prenotazione obbligatoria del posto. La copertura di tali eventuali costi di prenotazione in aggiunta alla carta di viaggio è facoltativa.

Spese di viaggio elevate dei partecipanti, compresi i capigruppo, gli accompagnatori e i facilitatori, incluso l'impiego di mezzi di trasporto più puliti con minori emissioni di carbonio.

Meccanismo di finanziamento: costi reali.

Norma di assegnazione: la richiesta deve essere giustificata dal richiedente e approvata dall'agenzia nazionale.

Importo

Garanzia finanziaria: 80% dei costi ammissibili.

Spese di viaggio elevate: 80% dei costi ammissibili.

Spese di prenotazione: 80% delle spese di prenotazione ammissibili.

Costi per il visto o connessi a esso, titoli di soggiorno, vaccinazioni, certificati medici: 100% dei costi ammissibili

  • 1 Cfr., come base di partenza, il kit di strumenti per la partecipazione dei giovani elaborato da SALTO PI, modulo 9 "DiscoverEU" (DiscoverEU) (https://participationpool.eu/wp-content/uploads/2021/05/Discover-EU-1.pdf).
  • 2 Gruppo di almeno quattro giovani tra i 18 e i 30 anni. Uno dei membri del gruppo assume il ruolo di rappresentante e la responsabilità a nome del gruppo. Cfr. il glossario per la definizione di gruppo informale. Ai fini della presente azione e delle eventuali disposizioni ad essa relative, "un gruppo informale di giovani" rientra nella nozione di "organizzazione partecipante". Quando si fa riferimento alla nozione di "organizzazione partecipante" si considera che essa comprenda anche un "gruppo informale di giovani".
  • 3 Cfr. il glossario per la definizione di "partecipante con minori opportunità".
  • 4 Occorre considerare quanto segue: età minima: i partecipanti devono aver raggiunto l'età minima alla data di inizio dell'attività; età massima: alla data di inizio dell'attività i partecipanti non devono aver superato l'età massima indicata.
  • 5 Un capogruppo è un adulto che accompagna i giovani per garantirne l'apprendimento, la protezione e la sicurezza effettivi.
  • 6 https://www.eea.europa.eu/data-and-maps/indicators/energy-efficiency-and-specific-co2-emissions/energy-efficiency-and-specific-co2-9.
  • 7 La carta di viaggio ha una validità di 30 giorni. Durante tale periodo il partecipante può effettuare un numero illimitato di viaggi in treno senza limiti di orario in ciascuno dei sette giorni coperti. Il partecipante può scegliere liberamente come occupare gli altri giorni.
Tagged in:  Youth