Skip to main content

Erasmus+

EU programme for education, training, youth and sport

This guide is a detailed technical description of the Erasmus+ programme. It is mainly intended for organisations applying for funding.

If you are looking for a quicker overview, please read how to take part.

Search the guide

Mobilità del personale nel campo dello sport

L'azione mira a contribuire allo sviluppo delle organizzazioni sportive sostenendo la mobilità a fini di apprendimento del loro personale.

Le organizzazioni partecipanti dovrebbero promuovere attivamente l'inclusione e la diversità, la sostenibilità ambientale, l'istruzione digitale nonché l'impegno civico e la partecipazione mediante le loro attività, impiegando le opportunità di finanziamento specifiche previste dal programma a tal fine, sensibilizzando i partecipanti, condividendo le migliori pratiche e progettando adeguatamente le loro attività.

L'obiettivo generale di questa azione è offrire al personale delle organizzazioni sportive, principalmente nel settore degli sport di base, l'opportunità di migliorare le proprie competenze e qualifiche e di acquisire nuove abilità attraverso la mobilità a fini di apprendimento trascorrendo un periodo all'estero, contribuendo in tal modo allo sviluppo e al rafforzamento delle capacità delle organizzazioni sportive.

Questa azione favorisce lo sviluppo professionale degli allenatori e di altri membri del personale (sia retribuiti che volontari) nel settore degli sport di base. Anche il personale attivo nel settore degli sport non di base, ivi compreso il personale che persegue una duplice carriera sportiva e non sportiva, può migliorare l'impatto dell'apprendimento e il trasferimento delle conoscenze per il personale e le organizzazioni del settore degli sport di base. È possibile sostenere opportunità di mobilità a fini di apprendimento per il personale attivo nel settore degli sport non di base se la partecipazione di tale personale può andare a vantaggio degli sport di base.

L'azione contribuisce agli obiettivi del piano di lavoro dell'Unione europea per lo sport 2021-20241 .

In particolare, i progetti di mobilità nel campo dello sport mirano a:

  • concentrarsi sugli sport di base, tenendo conto dell'importante ruolo svolto dallo sport nella promozione dell'attività fisica e di uno stile di vita sano, delle relazioni interpersonali, dell'inclusione sociale e dell'uguaglianza;
  • sviluppare la dimensione europea dello sport e la cooperazione internazionale nell'ambito della mobilità a fini di apprendimento nel campo dello sport;
  • sviluppare le capacità delle organizzazioni di base;
  • migliorare le conoscenze e le competenze del personale sportivo;
  • promuovere i valori comuni europei attraverso lo sport, la buona governance e l'integrità nello sport, lo sviluppo sostenibile, nonché l'istruzione, la formazione e le competenze nello sport e attraverso lo sport;
  • promuovere uno stile di vita attivo e rispettoso dell'ambiente, nonché la cittadinanza attiva;
  • creare reti europee di allenatori e personale sportivo.

Priorità orizzontali

Tutti i progetti di mobilità dovrebbero integrare le dimensioni comuni all'intero programma Erasmus+ descritte di seguito.

Inclusione e Diversità

Il programma Erasmus+ intende promuovere le pari opportunità e la parità di accesso, l'inclusione e l'equità in tutte le sue azioni. Le organizzazioni che ricevono il sostegno del programma devono garantire di offrire opportunità di mobilità in modo inclusivo ed equo a partecipanti provenienti da qualsiasi contesto. La selezione dei partecipanti deve avvenire garantendo che i benefici del loro sviluppo professionale siano pienamente trasferibili all'interno dell'organizzazione di invio.

Durante la preparazione, la realizzazione e il follow-up delle attività di mobilità, le organizzazioni di invio e ospitanti devono coinvolgere i partecipanti nelle decisioni chiave per garantire il massimo livello di benefici e ricadute per ogni partecipante.

Sostenibilità ambientale

Un progetto dovrebbe promuovere un comportamento responsabile e sostenibile dal punto di vista ambientale tra i partecipanti, sensibilizzandoli all'importanza di agire per ridurre o compensare l'impronta ambientale delle attività di mobilità. Dovrebbe essere elaborato e realizzato con coscienza ambientale, integrando ad esempio pratiche sostenibili come la scelta di materiali riutilizzabili o ecocompatibili, la riduzione dei rifiuti e il riciclaggio. Questi principi devono riflettersi nella preparazione e nell'attuazione di tutte le attività del programma, in particolare utilizzando il sostegno finanziario specifico fornito dal programma per promuovere mezzi di trasporto sostenibili.

Transizione digitale

Il programma Erasmus+ sostiene tutte le organizzazioni partecipanti affinché usino strumenti e metodi di apprendimento digitali a integrazione delle attività in presenza fisica, per migliorare la qualità delle attività e la collaborazione tra le organizzazioni partner.

Partecipazione alla vita democratica

Il programma intende aiutare i partecipanti a scoprire i vantaggi della cittadinanza attiva e della partecipazione alla vita democratica. Le attività di mobilità sostenute dovrebbero rafforzare le abilità partecipative in differenti sfere della società civile, nonché lo sviluppo delle competenze sociali e interculturali, il pensiero critico e l'alfabetizzazione mediatica. Per quanto possibile, i progetti dovrebbero offrire opportunità a favore della partecipazione alla vita democratica e dell'impegno sociale e civile tramite attività di apprendimento formali o non formali. Essi dovrebbero inoltre migliorare la comprensione, da parte dei partecipanti, dell'Unione europea e dei valori comuni europei, tra cui il rispetto dei principi democratici e della dignità umana, i principi di unità e di diversità, il dialogo interculturale e il patrimonio sociale, culturale e storico europeo.

Messa a punto di un progetto

L'organizzazione richiedente è il soggetto principale di un progetto rientrante nell'azione chiave 1. Il richiedente redige e presenta la domanda, firma la convenzione di sovvenzione con l'agenzia nazionale Erasmus+, attua le attività di mobilità e presenta relazioni all'agenzia nazionale Erasmus+ di riferimento. Entrambi i tipi di attività sostenute sono attività di mobilità in uscita. Ciò significa che l'organizzazione richiedente fungerà da organizzazione di invio: selezionerà i partecipanti e li invierà presso un'organizzazione ospitante all'estero.

Un progetto può includere una o più attività. Tali attività possono essere combinate, a seconda degli obiettivi del progetto e delle esigenze dell'organizzazione o delle organizzazioni partecipanti e dei partecipanti stessi.

Un progetto si articola in quattro fasi: pianificazione, preparazione, attuazione e follow-up.

  • Pianificazione (definire le necessità, gli obiettivi, i risultati dell'apprendimento, le tipologie di attività, lo sviluppo del programma di lavoro, il calendario delle attività ecc.).
  • Preparazione (inclusi l'organizzazione pratica, la selezione dei partecipanti, la preparazione linguistica/interculturale/connessa all'apprendimento e ai compiti dei partecipanti prima della partenza, le riunioni preparatorie virtuali ecc.).
  • Attuazione delle attività.
  • Follow-up (valutazione delle attività, individuazione e documentazione dei risultati dell'apprendimento dei partecipanti, diffusione e utilizzo dei risultati del progetto, riunioni virtuali di follow-up).

Attività

Vengono sostenute le seguenti attività.

  • Affiancamento lavorativo e periodi di osservazione (da 2 a 14 giorni)
  • Incarichi di allenamento o formazione (da 15 a 60 giorni)

Nell'ambito dell'affiancamento lavorativo, i partecipanti possono trascorrere un periodo di tempo (da 2 a 14 giorni) presso un'organizzazione ospitante in un altro paese con l'obiettivo di acquisire nuove pratiche e raccogliere nuove idee attraverso l'osservazione e l'interazione con pari, allenatori, volontari o altri membri del personale nel lavoro quotidiano presso l'organizzazione ospitante.

Nell'ambito degli incarichi di allenamento o formazione, i partecipanti possono trascorrere un periodo di tempo (da 15 a 60 giorni) allenando o erogando formazione presso un'organizzazione ospitante di un altro paese in modo da apprendere tramite lo svolgimento dei propri compiti e lo scambio di informazioni con i propri pari. Ciò contribuisce allo sviluppo delle capacità delle organizzazioni di base.

Le attività non possono avere scopo di lucro.

Tutte le attività di mobilità fisica del personale possono essere combinate con attività virtuali. Le durate minime e massime sopra specificate si applicano alla componente di mobilità fisica.

Per tutte le attività è prevista la possibilità di un sostegno ulteriore per gli accompagnatori di partecipanti con minori opportunità. Gli accompagnatori possono ricevere un sostegno per tutta la durata dell'attività o per parte di essa.

Visite preparatorie

Lo scopo di una visita preparatoria è assicurare l'alta qualità delle attività di mobilità facilitando e preparando accordi amministrativi, creando un clima di fiducia e comprensione, oltre ad una solida partnership tra le organizzazioni e le persone coinvolte.

Le organizzazioni possono programmare una visita preparatoria presso il partner ospitante prima che la mobilità abbia luogo. Le visite preparatorie non sono attività a sé stanti, ma un'iniziativa a sostegno della mobilità del personale. Ogni visita preparatoria deve essere chiaramente motivata e deve servire a migliorare la portata e la qualità delle attività di mobilità. Ad esempio possono essere organizzate per iniziare a cooperare con una nuova organizzazione partner o per preparare attività di mobilità più lunghe. Le visite preparatorie possono essere organizzate per entrambe le forme di mobilità del personale.

Criteri di ammissibilità

Chi può fare domanda?

Un'organizzazione partecipante può essere:

  • un'organizzazione pubblica o privata che opera nel campo dello sport e dell'attività fisica e organizza attività sportive e fisiche a livello di base (ad esempio un'organizzazione senza scopo di lucro, un'autorità pubblica locale, un club sportivo);
  •  un'organizzazione sportiva non di base, se la partecipazione del suo personale va a vantaggio degli sport di base (ad esempio un'organizzazione internazionale).

Dove fare domanda?

Le organizzazioni richiedenti devono essere stabilite in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma.

Le domande sono presentate all'agenzia nazionale del paese in cui è stabilita l'organizzazione richiedente.

Quando fare domanda?

I richiedenti devono presentare la domanda di sovvenzione entro le date seguenti:

20 febbraio alle 12:00:00 (mezzogiorno, ora di Bruxelles)

Possibile ciclo supplementare:

le agenzie nazionali possono decidere di fissare un ciclo supplementare. Le agenzie nazionali informeranno i richiedenti in merito alla fissazione di un ciclo supplementare sul loro sito web.

Se viene organizzato un ciclo supplementare, i richiedenti devono presentare la candidatura entro il 1º ottobre alle 12:00:00 (mezzogiorno, ora di Bruxelles).

Date di inizio del progetto

I progetti inizieranno tra il 1º giugno e il 31 dicembre dello stesso anno.

Se viene avviato un ciclo opzionale, i progetti inizieranno tra il 1º gennaio e il 31 maggio dell'anno successivo.

Come fare domanda?

Per i dettagli riguardanti le modalità di candidatura, consultare la parte C della presente guida.

Durata del progetto

Da 3 a 18 mesi.

Numero di domande

Per ogni ciclo di selezione, un'organizzazione può candidarsi per un solo progetto.

Le organizzazioni che ricevono una sovvenzione per un progetto oggetto di una domanda presentata nel primo ciclo non possono presentare domanda nel secondo ciclo dello stesso invito a presentare proposte.

Durata delle attività

Affiancamento lavorativo e periodi di osservazione: da 2 a 14 giorni consecutivi (esclusi i giorni di viaggio).

Incarichi di allenamento e formazione: da 15 a 60 giorni consecutivi (esclusi i giorni di viaggio).

Partecipanti ammissibili

  • Allenatori e altro personale sportivo di organizzazioni sportive a livello di base.
  • Personale attivo nel settore degli sport non di base, ivi compreso il personale che segue una duplice carriera e una carriera non sportiva, se la sua partecipazione può andare a vantaggio degli sport di base.
  • Volontari (diversi dagli allenatori) in organizzazioni sportive.

I partecipanti devono lavorare nell'organizzazione di invio o devono collaborare regolarmente con l'organizzazione di invio per la realizzazione delle attività principali dell'organizzazione. I partecipanti devono essere residenti nel paese della loro organizzazione di invio.

In tutti i casi le mansioni svolte dal partecipante per l'organizzazione di invio devono essere documentate in modo da consentire all'agenzia nazionale di verificare l'esistenza di un rapporto (ad esempio con un contratto di lavoro o di volontariato, una descrizione delle mansioni o un documento simile).

I partecipanti non possono intraprendere attività di mobilità in qualità di atleti.

Numero di partecipanti

Massimo 10 partecipanti per progetto.

Sede dell'attività

Le attività devono svolgersi all'estero, in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma.

Ulteriori criteri di Ammissibilità per le Visite Preparatorie

Sede (o sedi) dell'attività

Le visite preparatorie si svolgono nel paese dell'organizzazione ospitante prima dell'inizio dell'attività.

Partecipanti ammissibili

I rappresentanti delle organizzazioni partecipanti che partecipano all'attività principale. Le visite preparatorie possono essere effettuate da personale direttamente coinvolto nell'organizzazione del progetto o da personale che partecipa alla mobilità.

Criteri di aggiudicazione

Le candidature presentate saranno valutate mediante l'assegnazione di un punteggio su un totale di 100, secondo i criteri e le ponderazioni riportati di seguito. Per essere prese in considerazione ai fini dell'aggiudicazione, le candidature devono ottenere i seguenti punteggi minimi:

  • almeno 60 punti su 100, e
  • almeno la metà del punteggio massimo in ciascuna delle tre categorie dei criteri di aggiudicazione.

Pertinenza e impatto (punteggio massimo 30 punti)

La misura in cui:

  • il profilo, l'esperienza e le attività del richiedente sono pertinenti al settore degli sport di base;
  • il progetto proposto è pertinente
    • agli obiettivi dell'azione;
    • alle necessità e allo sviluppo delle organizzazioni partecipanti;
    • alle esigenze e allo sviluppo del personale partecipante;
  • il progetto proposto è pertinente per il rispetto e la promozione dei valori condivisi dell'UE, quali il rispetto della dignità umana, la libertà, la democrazia, l'uguaglianza, lo Stato di diritto e il rispetto dei diritti umani, nonché la lotta contro qualsiasi forma di discriminazione.
  • La misura in cui la proposta è idonea rispetto ai seguenti obiettivi:
    • produrre risultati dell'apprendimento di alta qualità per il personale partecipante;
    • rafforzare o trasformare le prassi lavorative delle organizzazioni partecipanti, aumentandone la qualità, le capacità e l'innovazione;
    • produrre un potenziale impatto sulle organizzazioni partecipanti e sul personale durante e dopo lo svolgimento del progetto.
  • La misura in cui il progetto definisce concreti risultati dell'apprendimento.
  • La misura in cui il progetto è idoneo a contribuire all'inclusione e alla diversità, all'ecologia, al digitale e alla dimensione partecipativa del programma.
  • La misura in cui il progetto coinvolge nell'azione i nuovi partecipanti e le organizzazioni meno esperte.

Qualità dell'elaborazione e dell'attuazione del progetto (punteggio massimo 40 punti)

La misura in cui:

  • gli obiettivi del progetto proposti rispondono in modo chiaro e concreto alle esigenze dell'organizzazione richiedente e del suo personale
  • l'organizzazione pratica, la gestione e le modalità di sostegno sono di qualità
  • il progetto prevede pratiche sostenibili e responsabili dal punto di vista ambientale
  • il progetto prevede l'uso di strumenti e metodi di apprendimento digitali a integrazione delle attività di mobilità fisica e per migliorare la cooperazione con le organizzazioni partner
  • le attività sono concepite in modo accessibile e inclusivo e sono aperte a partecipanti con minori opportunità
  • la rappresentanza dei partecipanti è equilibrata in termini di genere
  • per il personale di organizzazioni non di base, è fornita una spiegazione chiara del modo in cui la partecipazione di tale personale andrà a vantaggio degli sport di base

Qualità del follow-up (punteggio massimo 30 punti)

La misura in cui:

  • il richiedente ha proposto misure concrete e logiche per integrare i risultati delle attività di mobilità nell'operato ordinario dell'organizzazione
  • il richiedente ha proposto misure concrete ed efficaci per far conoscere i risultati del progetto all'interno dell'organizzazione richiedente, per condividere i risultati con altre organizzazioni e con il pubblico e per riconoscere pubblicamente il finanziamento dell'Unione europea

Categoria di bilancio: Sostegno organizzativo

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi direttamente connessi all'attuazione delle attività di mobilità non rientranti in altre categorie di costo.

Ad esempio preparazione, tutoraggio, monitoraggio e sostegno dei partecipanti durante la mobilità, servizi, strumenti e attrezzature necessari per l'attuazione del progetto, componenti virtuali in attività miste, condivisione dei risultati e attività volte a favorire la visibilità dei finanziamenti dell'Unione europea.

Il sostegno organizzativo copre i costi sostenuti dalle organizzazioni di invio e da quelle ospitanti. La ripartizione della sovvenzione ricevuta sarà concordata tra le due organizzazioni.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base al numero di partecipanti, esclusi gli accompagnatori.

Importo

350 EUR per partecipante.

Categoria di bilancio: Viaggio

Costi ammissibili e norme applicabili

Contributo ai costi di viaggio dei partecipanti, inclusi gli accompagnatori, dal loro luogo di origine alla sede dell'attività e ritorno.

Al di sotto dei 500 km, di norma il partecipante viaggia con mezzi di trasporto a basse emissioni

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base alla distanza e al numero di persone.

Il richiedente deve indicare la distanza tra il luogo di origine e la sede dell'attività2  utilizzando il calcolatore di distanza della Commissione europea3 .

Importo

Distanze di viaggio

Viaggio ecologico

Viaggio non ecologico

10 – 99 km

56 EUR

28 EUR

100 – 499 km

285 EUR

211 EUR

500 – 1 999 km

417 EUR

309 EUR

2 000 – 2 999 km

535 EUR

395 EUR

3 000 – 3 999 km

785 EUR

580 EUR

4 000 – 7 999 km

1 188 EUR

1 188 EUR

8 000 km o più

1 735 EUR

1 735 EUR

Categoria di bilancio – Sostegno individuale

Costi ammissibili e norme applicabili

Spese di soggiorno durante l'attività per i partecipanti e gli accompagnatori.

Se necessario: i costi di soggiorno sono sovvenzionabili per il tempo di viaggio prima e dopo l'attività, per un massimo di due giorni per i partecipanti e gli accompagnatori che ricevono una sovvenzione per viaggio non ecologico, e un massimo di sei giorni di viaggio nel caso di una sovvenzione per viaggio ecologico.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base al numero di persone, alla durata del soggiorno e al paese ospitante4 .

Importo

  • Paesi del gruppo 1: 107 - 191 EUR
  • Paesi del gruppo 2: 95 - 169 EUR
  • Paesi del gruppo 3: 84 - 148 EUR

Le tariffe indicate sopra sono tariffe base per giorno di attività. Ciascuna agenzia nazionale stabilirà le tariffe base esatte all'interno degli intervalli consentiti.

La tariffa base è esigibile fino al 14º giorno di attività. Dal 15º giorno di attività, la tariffa esigibile sarà pari al 70 % della tariffa base. Le tariffe esigibili saranno arrotondate alla cifra intera in euro più vicina.

Categoria di bilancio: Sostegno all'Inclusione

Costi ammissibili e norme applicabili

Sostegno all'inclusione delle organizzazioni: costi relativi all'organizzazione di attività di mobilità per i partecipanti con minori opportunità.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base al numero di partecipanti con minori opportunità, esclusi gli accompagnatori.

Importo

125 EUR per partecipante

Sostegno all'inclusione dei partecipanti: costi supplementari direttamente connessi ai partecipanti con minori opportunità e ai loro accompagnatori (comprese le spese di viaggio e soggiorno, se giustificate e a condizione che la sovvenzione per questi partecipanti non sia richiesta mediante le categorie di bilancio "Viaggio" e "Sostegno individuale").

Meccanismo di finanziamento: costi reali.

Norma di assegnazione: la richiesta deve essere giustificata dal richiedente e approvata dall'agenzia nazionale.

Importo

100 % dei costi ammissibili.

Categoria di bilancio: Sostegno alle visite preparatorie

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi legati alla realizzazione della visita preparatoria, compresi il viaggio e il soggiorno.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Importo

680 EUR per partecipante, con un massimo di due partecipanti per visita preparatoria.

Categoria di bilancio: Sostegno linguistico

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi del materiale e della formazione per l'apprendimento della lingua destinati ai partecipanti che devono migliorare la conoscenza della lingua che useranno per le attività di allenamento o formazione.

Il sostegno linguistico è ammissibile per i partecipanti ai seguenti tipi di attività: affiancamento lavorativo e periodi di osservazione e incarichi di allenamento e formazione. Il sostegno è erogabile solo se il partecipante non può ottenere il sostegno linguistico online a causa dell'indisponibilità della lingua o del livello appropriato, oppure a causa di particolari ostacoli incontrati dai partecipanti con minori opportunità.

Meccanismo di finanziamento: contributo ai costi unitari.

Norma di assegnazione: in base al numero di partecipanti.

Importo

150 EUR per partecipante.

Categoria di bilancio: Costi eccezionali

Costi ammissibili e norme applicabili

Costi per la fornitura di una garanzia finanziaria, se richiesta dall'agenzia nazionale.

Spese di viaggio elevate dei partecipanti e dei loro accompagnatori che non possono essere sostenute nell'ambito della categoria standard "Viaggio" a causa della distanza geografica o di altri ostacoli. Se accordati, i costi eccezionali per viaggi costosi sostituiscono il sostegno per il viaggio basato sui costi unitari.

Costi per il visto o connessi a esso, titoli di soggiorno, vaccinazioni, certificati medici.

Meccanismo di finanziamento: costi reali.

Norma di assegnazione: la richiesta deve essere giustificata dal richiedente e approvata dall'agenzia nazionale. Viaggi costosi: i casi in cui il sostegno al viaggio basato sul costo unitario non copre il 70 % delle spese di viaggio dei partecipanti.

Importo

Garanzia finanziaria: 80 % dei costi ammissibili.

Spese di viaggio elevate: 80 % dei costi ammissibili.

Costi per il visto o connessi a esso, titoli di soggiorno, vaccinazioni, certificati medici: 100 % dei costi ammissibili.

Tagged in:  Sport