Skip to main content

Erasmus+

EU programme for education, training, youth and sport
Search the guide

L'accreditamento Erasmus nel campo della gioventù

Gli accreditamenti Erasmus sono uno strumento a disposizione delle organizzazioni che desiderano aprirsi alla cooperazione e agli scambi transfrontalieri e che intendono attuare regolarmente attività di mobilità ai fini dell'apprendimento.

L'accreditamento Erasmus nel campo della gioventù offre un accesso semplificato alle opportunità di finanziamento nell'ambito dell'azione chiave 1 – attività di mobilità a fini di apprendimento nel campo della gioventù.

Le organizzazioni richiedenti dovranno stabilire i loro obiettivi a lungo termine, pianificare le attività che dovranno essere sostenute dai fondi Erasmus nonché indicare i benefici attesi e il loro approccio alla gestione del progetto. L'assegnazione dell'accreditamento Erasmus per la gioventù conferma che il richiedente dispone di procedure e misure adeguate ed efficaci per realizzare attività di mobilità a fini di apprendimento di alta qualità come previsto e li utilizza a beneficio della gioventù. L'accreditamento viene concesso per l'intero periodo di programmazione fino al 2027.

Obiettivi dell'azione

Questa azione persegue gli obiettivi seguenti:

  • rafforzare lo sviluppo personale e professionale dei giovani attraverso attività di mobilità ai fini dell'apprendimento non formale e informale;
  • favorire l'emancipazione dei giovani, la loro cittadinanza attiva e la partecipazione alla vita democratica;
  • promuovere lo sviluppo della qualità nell'ambito dell'animazione socioeducativa a livello locale, regionale, nazionale, europeo e internazionale sviluppando le capacità delle organizzazioni attive nel campo della gioventù e sostenendo lo sviluppo professionale degli animatori giovanili;
  • promuovere l'inclusione e la diversità, il dialogo interculturale e i valori della solidarietà, delle pari opportunità e dei diritti umani tra i giovani in Europa.

Accesso ai finanziamenti per i candidati selezionati

I candidati selezionati per l'accreditamento Erasmus nel campo della gioventù beneficeranno di un accesso semplificato alle opportunità di finanziamento previste nell'ambito dell'azione chiave 1 nel campo della gioventù per la durata di validità dell'accreditamento.

L'invito annuale di finanziamento dei progetti accreditati è presentato nella sezione "Opportunità di mobilità per le organizzazioni Erasmus accreditate nel campo della gioventù".

Criteri di ammissibilità

Chi può fare domanda?

Le tipologie di organizzazioni seguenti sono ammissibili alla candidatura:

  • un'organizzazione senza scopo di lucro, un'associazione o una ONG; ONG europea per la gioventù; un ente pubblico a livello locale, regionale, nazionale; un'impresa sociale; un organismo a scopo di lucro attivo nella responsabilità sociale delle imprese;

Le organizzazioni richiedenti devono essere stabilite in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma.

Dove presentare domanda?

Le domande devono essere presentate all'agenzia nazionale del paese in cui è stabilita l'organizzazione richiedente.

Termine di presentazione della domanda

19 ottobre alle 12:00:00 (mezzogiorno, ora di Bruxelles)

Norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù

I richiedenti un accreditamento Erasmus nel campo della gioventù devono sottoscrivere le norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù presentate sul sito web Europa:

https://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/sites/default/files/eac-a03-2020-erasmus-youth-quality-standards_it.pdf.

Criteri di selezione

Per attuare il piano Erasmus proposto, i richiedenti devono avere una capacità operativa e professionale sufficiente che comprenda almeno due anni di esperienza pertinente nell'attuazione di attività nel campo della gioventù.

Consultare la parte C di questa guida per maggiori informazioni sui criteri generali riguardanti la capacità operativa e sui requisiti specifici per coloro che richiedono un accreditamento.

Criteri di esclusione

I richiedenti devono presentare un'autocertificazione firmata che attesti che non si trovano in nessuna delle situazioni di cui ai criteri di esclusione elencati nella parte C di questa guida, che la candidatura presentata contiene contenuti originali elaborati dall'organizzazione richiedente e che nessun'altra organizzazione o persona esterna è stata pagata per la stesura della domanda.

Criteri di aggiudicazione

La qualità delle proposte sarà valutata mediante l'assegnazione di un punteggio su un totale di 100, sulla base dei criteri di aggiudicazione e delle ponderazioni seguenti. Per essere prese in considerazione ai fini dell'aggiudicazione, le candidature devono ottenere i seguenti punteggi minimi:

  • almeno 70 punti su 100, e
  • almeno la metà del punteggio massimo in ciascuna delle tre categorie dei criteri di aggiudicazione.

Pertinenza del profilo e dell'esperienza dell'organizzazione - (massimo 20 punti)

La pertinenza dell'organizzazione per il campo della gioventù e gli obiettivi dell'azione in termini di:

  • obiettivi e principi dell'organizzazione;
  • gruppi destinatari dell'organizzazione;
  • attività ordinarie dell'organizzazione;
  • esperienza dell'organizzazione nel campo della gioventù.

Sviluppo strategico - (massimo 40 punti)

La misura in cui:

  • gli obiettivi individuati sono pertinenti e in linea con gli obiettivi dell'azione e contribuiscono alla strategia dell'UE per la gioventù;
  • le attività programmate sono adatte a soddisfare le esigenze e a perseguire gli obiettivi individuati;
  • le attività programmate apportano un vantaggio reale all'organizzazione, ai partecipanti e alle organizzazioni partecipanti e hanno un impatto potenziale più ampio (ad esempio a livello locale, regionale, nazionale e transnazionale);
  • gli obiettivi e le attività programmate sono integrati nel lavoro e nelle attività ordinari dell'organizzazione;
  • l'organizzazione contribuisce alla strategia del programma per l'inclusione e la diversità;
  • l'organizzazione incorpora nelle sue attività uno o più principi di base (sostenibilità e responsabilità ambientale, partecipazione attiva alla rete delle organizzazioni Erasmus, componenti virtuali).

Qualità della gestione e del coordinamento - (massimo 40 punti)

La misura in cui:

  • gli obiettivi, le attività e i traguardi programmati sono chiari e realistici in relazione alle risorse umane e all'organizzazione interna del candidato;
  • l'approccio di partenariato è equilibrato ed efficace e, ove applicabile, adatto a coinvolgere organizzazioni nuove e meno esperte;
  • le misure volte a garantire la qualità delle attività e la sicurezza e la protezione dei partecipanti sono adeguate;
  • viene applicato il principio della partecipazione attiva dei giovani ed è previsto il coinvolgimento dei partecipanti in tutte le fasi delle attività;
  • le misure volte a garantire una solida dimensione di apprendimento sono adeguate, compreso il sostegno alla riflessione sui risultati dell'apprendimento e alla loro individuazione e documentazione;
  • i metodi per la misurazione dei progressi compiuti dall'organizzazione verso il conseguimento dei suoi obiettivi (monitoraggio e valutazione) e per la gestione dei rischi sono adeguati ed efficaci;
  • le misure volte alla condivisione dei risultati del progetto all'interno e all'esterno delle organizzazioni partecipanti sono adeguate ed efficaci.

Validità

L'accreditamento Erasmus nel campo della gioventù è assegnato per l'intero periodo di programmazione fino al 2027 ed è soggetto a costante monitoraggio del rispetto dei requisiti dell'accreditamento e delle istruzioni impartite dall'agenzia nazionale. Per garantire una programmazione realistica, il piano delle attività presentato nel quadro della candidatura potrebbe riguardare un periodo di durata compresa tra tre e sette anni e sarà aggiornato periodicamente, come illustrato nella sezione successiva.

È possibile porre fine all'accreditamento in qualsiasi momento nel caso in cui l'organizzazione cessi di esistere o di comune accordo tra l'agenzia nazionale e l'organizzazione accreditata. L'agenzia nazionale e l'organizzazione accreditata possono porre fine unilateralmente all'accreditamento se non sono state presentate domande di finanziamento nell'ambito di tale accreditamento per un periodo di almeno tre anni.

Qualora l'accreditamento Erasmus sia necessario per partecipare ad azioni dopo la fine del periodo di programmazione 2021-2027, l'agenzia nazionale può prorogare la validità dell'accreditamento alle condizioni definite dalla Commissione europea.

Relazioni, monitoraggio e garanzia della qualità

Relazioni conclusive al termine di ciascuna convenzione di sovvenzione

Al termine di ciascuna convenzione di sovvenzione approvata nell'ambito dell'accreditamento Erasmus, l'organizzazione accreditata presenterà una relazione conclusiva1  sulle attività e gli obiettivi realizzati.

Relazioni sullo stato di avanzamento dell'accreditamento

Almeno una volta durante il periodo di validità dell'accreditamento, le organizzazioni dovranno:

  • riferire in merito ai progressi compiuti verso il conseguimento dei loro obiettivi;
  • riferire in merito al modo in cui garantiscono il rispetto delle norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù;
  • aggiornare il loro piano di attività.

L'agenzia nazionale può decidere di richiedere una relazione sullo stato di avanzamento di ciascuno dei diversi elementi sopra elencati contemporaneamente o separatamente.

L'agenzia nazionale può decidere di sostituire gli obblighi di relazione sugli obiettivi e sulle norme di qualità Erasmus nel campo della gioventù con una visita di monitoraggio.

Sulla base delle prestazioni dell'organizzazione accreditata risultanti dalle relazioni, dal monitoraggio e dai controlli di garanzia della qualità, o in seguito a cambiamenti significativi dell'organizzazione, l'agenzia nazionale può modificare il numero e il calendario delle relazioni sullo stato di avanzamento.

Inoltre le organizzazioni accreditate possono richiedere volontariamente di aggiornare il loro accreditamento. Sulla base dell'argomentazione dell'organizzazione l'agenzia nazionale deciderà se l'aggiornamento è giustificato e accettabile.

Monitoraggio e controlli

L'agenzia nazionale può organizzare visite di monitoraggio, controlli formali o altre attività per monitorare i progressi e la performance delle organizzazioni accreditate, valutare il rispetto delle norme di qualità concordate e fornire sostegno.

I controlli formali possono assumere la forma di controlli documentali o visite all'organizzazione e a tutti gli altri locali in cui si svolgono o si sono svolte le attività. L'agenzia nazionale può richiedere assistenza alle agenzie nazionali o a esperti esterni di altri paesi per controllare e monitorare le attività che vi si svolgono.

Controllo della qualità

A seguito di una relazione o di un'attività di monitoraggio, l'agenzia nazionale fornirà un riscontro alle organizzazioni accreditate. L'agenzia nazionale può anche fornire all'organizzazione accreditata istruzioni vincolanti o consultive su come migliorare la performance.

Misure correttive

Nel caso di nuovi candidati accreditati, di organizzazioni ad alto rischio, di inosservanza delle istruzioni e delle scadenze dell'agenzia nazionale, di performance molto scarse riscontrate da relazioni, monitoraggio e controlli di garanzia della qualità, o di violazioni delle norme del programma (anche nell'ambito di un'altra azione), l'agenzia nazionale può adottare le misure correttive seguenti.

  • Vigilanza: l'agenzia nazionale può limitare il livello di finanziamento che l'organizzazione accreditata può richiedere per le azioni in cui l'accreditamento Erasmus è un requisito obbligatorio. Le nuove organizzazioni accreditate possono essere sottoposte a vigilanza se dalla verifica della capacità operativa emerge il rischio di un'attuazione di scarsa qualità.
  • Sospensione: le organizzazioni sospese non possono richiedere un finanziamento per le azioni in cui l'accreditamento Erasmus è un requisito obbligatorio. L'agenzia nazionale può anche risolvere alcune o tutte le convenzioni di sovvenzione in corso concesse nell'ambito dell'accreditamento sospeso.

Il periodo di vigilanza o di sospensione continuerà fino a quando l'agenzia nazionale avrà determinato che le condizioni e le norme di qualità stabilite nell'invito sono nuovamente soddisfatte e che il rischio di scarse prestazioni è stato affrontato dall'organizzazione accreditata.

Le organizzazioni sospese o sottoposte a vigilanza non possono candidarsi a un nuovo accreditamento.

In caso di persistente inosservanza delle istruzioni e delle scadenze dell'agenzia nazionale, di prestazioni molto scarse o di violazioni ripetute o significative delle norme del programma (anche nell'ambito di un'altra azione), l'agenzia nazionale può porre fine all'accreditamento.

  • 1 Ai fini della gestione delle sovvenzioni tale relazione è denominata "relazione finale".
Tagged in:  Youth